Vincenzo Vavuso: saper vedere, cromostruttura - Arte concettuale Salerno | Vincenzo Vavuso

Vincenzo Vavuso
Vai ai contenuti

Menu principale:

File


torna a
cromostrutture



 



Titolo opera: Saper vedere
Anno di realizzo: 2013
Tecnica: Cromostruttura
Dimensioni: cm 43x21x20
Relazione tecnica: Prof. Franco Bruno Vitolo

 
saper vedere


Descrizione  
Cromostruttura formata di oggetti reali e di una base in olio su tavola di cm 43x21x20.  
Su una base tutta fatta di pagine di giornale gualcite, bruciacchiate, bucate, emerge al centro un blocco, composto da un libro dipinto in rosso sventrato dal manico, anch’esso rosso, di un martello toglichiodi, infilzato a mo’ di pugnale, dall’alto. Sul libro si mantiene in bilico un paio di occhiali, in condizioni precarie, ma ancora funzionanti.

Significato e messaggio
Come gli altri lavori della serie “Rabbia e Silenzio”, Saper vedere intende denunciare la violenza sociale (espressa dal manico di martello infilzato come un pugnale) e la drammatica situazione di degrado progressivo (rappresentata dalle pagine bruciate e gualcite) causata da un’indifferenza e da un conformismo senza etica che tolgono vita e aria alla Cultura e di riflesso alla Dignità umana. Il rosso dominante evoca metaforicamente il sangue che esce da una ferita così profonda inferta alla società.
Gli occhiali in sospensione indicano invece un bivio: o rassegnarsi a far sciupare definitivamente l’uso degli occhi, a cominciare da quelli della mente, oppure recuperare quel che resta degli occhiali e ricominciare a vedere, per dare finalmente inizio ad un recupero di Dignità e di Umanità.

Valore del titolo
Il titolo fa riferimento soprattutto all’uso che si potrebbe fare delle lenti: utilizzarle per vedere lo scempio che ci circonda ed agire di conseguenza. Questo non dipende da situazioni oggettive, ma dalle nostre scelte.

 
vincenzovavuso@vincenzovavuso.it
Copyright 2014
Torna ai contenuti | Torna al menu