Vincenzo Vavuso: Parole tronche, cromostruttura - Arte concettuale Salerno | Vincenzo Vavuso

Vincenzo Vavuso
Vai ai contenuti

Menu principale:

File


torna a
cromostrutture



 



Titolo opera: Parole tronche
Anno di realizzo: 2014
Tecnica: cromostruttura
Dimensioni: cm 54x27x39
Relazione tecnica: Prof. Franco Bruno Vitolo

 
parole tronche


Descrizione  
Cromostruttura di cm 54 x 27 x 39, formata da un frammento di albero bruciacchiato, ricurvo, dalle cui estremità si stendono piccoli virgulti. Quello a sinistra, in posizione ortogonale rispetto al legno più grande, evoca alla lontana un residuo di croce: su di esso è appoggiato un frammento di libro bruciacchiato e gualcito.  Quello a destra si erge irregolarmente verso l’alto, sostenendo a mo’ di leggio delle pagine aperte, anch’esse gualcite e bruciacchiate.


Significato e messaggio
Come gli altri lavori della serie “Rabbia e Silenzio”, Parole tronche intende denunciare il violento attacco a cui sono sottoposti sia la Natura, qui rappresentata dalla ramificazione arida e bruciacchiata, sia la Cultura, la Conoscenza e l’Arte, qui simboleggiate dalle pagine di libro. Esse sono messe in croce dall’Indifferenza e dall’Incultura e, nel momento in cui vengono mostrate sul leggio come segno di bellezza e di armonia, la scena si trasforma in una grottesca deformazione del Bello allo stato puro.

Valore del titolo
Il titolo, giocando sul fatto che le parole sono esposte su un tronco d’albero, usa con voluta forzatura l’aggettivo tronche: questo serve per evidenziare il senso più profondo dell’opera, che è la denuncia del troncamento della Parola, cioè della capacità di trasmettere Cultura e Conoscenza.   



 
vincenzovavuso@vincenzovavuso.it
Copyright 2014
Torna ai contenuti | Torna al menu