Oltre la notte - Arte concettuale Salerno | Vincenzo Vavuso

Vincenzo Vavuso
Vai ai contenuti

Menu principale:

File > Comunicazione vetrificata


torna a
comunicazione
vetrificata



 
 



Titolo opera: Oltre la notte
Anno: 2015
Cromostruttura
Dimensioni: cm 54x42x46
Relazione tecnica: Prof. Franco Bruno Vitolo

 


Cromostruttura plurimaterica realizzata con tecnica mista e formata da pagine di giornale, schizzi di smalto color oro, rami di legno e un paio di occhiali.
Da una base nereggiante e compatta di pagine di giornale bruciacchiate e logore, che nella parte superiore presenta una disarmonica ascendenza piramidale, emerge in forte contrasto cromatico e con deciso slancio verso l’alto, una serie di rami chiari color legno, fortemente ricurvi, senza foglie, uniti alla radice tra loro, ma poi disarticolati e contorti. Quasi verso la cima, da una delle propaggini si aggancia, come nascente da essa, una copia piegata ed integra del giornale "La Città". Sulla parte più alta, sostenuti dal ramo come da due dita in tensione tra loro, un paio di occhiali, rivestiti in piccola parte dallo stesso materiale legnoso con una sola stanghetta, un po’ malandati,  rivolti verso il basso, in particolare verso il giornale.
L’opera si colloca nella dimensione ideale che caratterizza tutta la mostra, basata sulla denuncia del degrado e dell’indifferenza a cui sono sottoposti la cultura in generale e la lettura in particolare e nello stesso tempo sulla fondata speranza che lo stimolo offerto da media di buona qualità, come può essere appunto  La Città, possa dare lo slancio per una rinascita.
In questa cromostruttura il degrado è manifestato dalla base scura, formata di copie de "La Città" compattate e solidificate, ma bruciacchiate e maltrattate in partenza. La speranza è offerta dall’emersione rispetto al corpo nereggiante del gruppo chiaro di rami, la cui disarticolazione indica appunto le difficoltà di uscire dal tunnel dell’Ignoranza e dell’Indifferenza per certi valori base.
Lo slancio verso l’alto è la chiara espressione della forza stimolante di questa voglia di rinascita, individuabile nella presenza della copia ora integra e non più danneggiata del giornale, che è collegata ai rami come se fosse una foglia o un fiore.
Gli occhiali in alto, una presenza non rara in Vavuso fin dai tempi di "Rabbia e Silenzio", rappresentano la necessità di aprire gli occhi ed usare bene la nostra vista oggi appannata, per vederci meglio nel cammino dalla consapevolezza del degrado alla conquista di una realtà più luminosa e confortante.
Il tutto viene poi sintetizzato nel titolo, Oltre la notte, che nella sua metafora, non priva di venature esistenziali "giornalistiche " (il giornale si stampa di notte e dà i suoi frutti "oltre"), coglie pienamente il significato di questo cammino della speranza.


 
vincenzovavuso@vincenzovavuso.it
Copyright 2014
Torna ai contenuti | Torna al menu