Vincenzo Vavuso: game out - Arte concettuale Salerno | Vincenzo Vavuso

Vincenzo Vavuso
Vai ai contenuti

Menu principale:

File


torna a
pittosculture



 




Titolo opera: Game out
Anno di realizzo: 2013
Tecnica: olio su tela applicata su tavola
Dimensioni: cm 70x100
Relazione tecnica: Prof. Franco Bruno Vitolo

 
game out


Descrizione  
L’istallazione è composta di materia viva e oggetti reali inseriti su un grande sfondo nero in olio su tavola, della misura di cm. 70 x 100.
Al centro, un grande grumo rosso sangue, in forma quadrata e dinamicamente obliqua rispetto alla direzione della struttura.
Dentro questo grumo, creando un’evidente pressione ed un incavo in progressivo allargamento, un grosso scarpone tipo militare schiaccia la pagina di un libro di storia, mentre di lato, in posizione quasi ortogonale, si adagia un piccone, con la parte tagliente che sporge verso l’esterno, come di chi ha appena compiuto un’opera distruttiva e si accinge a ripeterla il più possibile.  

Significato e messaggio
La pagina di storia non a caso parla di un trattato di Pace, ma non è tanto la Guerra che qui si vuole denunciare, quanto la stortura che genera nella società lo schiacciamento di un valore fondamentale come il Libro, come la Cultura di cui esso è espressione e a sua volta rigeneratore. È una guerra ingiusta che l’Uomo esercita contro le proprie radici e la propria stessa Dignità.  
Che le vittime siano la Cultura ed il Libro e non specificamente la Storia o la Pace è confermato dalla presenza quasi geometrica di un altro frammento di pagina, stavolta indefinibile nei contenuti, che si staglia sul nero per tutta la lunghezza del grumo, quasi ad indicare una presenza che è un grido di dolore per le incoscienti violenze autodistruttive dell’uomo stesso.  
L’emersione di questa striscia di pagina, accompagnata da qualche altro frammento sparso, in stridente contrasto col nero che pure l’avvolge, rappresenta anche l’estrema speranza che attraverso la Cultura si possa avere una palingenesi dell’uomo.
In fondo, basta guardare a quel frammento non come ad un ultimo barlume di cultura che sta per essere sommerso dal nero dell’incoscienza e dell’incultura, ma come alla speranza che resiste a galla  nonostante il buio della disperazione.  

Valore del titolo
Il titolo è in inglese per creare un taglio forte con un’espressione comune anche in italiano, che significa fuori gioco: in questo caso fuori gioco è la Dignità, segno del declino galoppante della nostra identità e della nostra stessa civiltà.




 
vincenzovavuso@vincenzovavuso.it
Copyright 2014
Torna ai contenuti | Torna al menu